Tre chili di droga stipati in una caverna, carabinieri a caccia degli spacciatori

29 Novembre 2010 Off Di Comunicato Stampa

E’ mistero su un ingente quantitativo di droga rinvenuta dai carabinieri di Sant’Elia Fiumerapido in un anfratto nella zona collinare del Comune. Una indagine avrebbe portato i militari in una grotta dove persone al momento ignote, hanno occultato ben tre chili di hashish suddivisi in panetti. Un quantitativo tale di droga il cui valore di mercato è di diverse decine di migliaia di euro era celato nella cavità della collina a cui i militari sono arrivati seguendo una precisa pista investigativa. Al momento lo stupefacente è stato sequestrato ma gli uomini del capitano Adolfo Grimaldi stanno continuando ad investigare per dare fondamento ai sospetti che evidentemente già hanno e risalire quindi a quegli spacciatori che hanno scelto la collina per immagazzinare la droga. La merce, con tutta probabilità, proveniente dal napoletano, sarebbe prima o poi, finita nel mercato dei giovani del Cassinate.

Condividi