IDI-UgL Sanità: Un’altra lavoratrice tenta di gettarsi dal tetto. Situazione insostenibile

30 Novembre 2012 Off Di Felice Pensabene

“Questa mattina una lavoratrice del San Carlo Idi, spinta dall’esasperazione per problemi economici, ha tentato di gettarsi dal terrazzo della struttura. Per fortuna gli altri lavoratori sono riusciti a fermarla”. Lo rende noto Emiliano Luciano, RSA Ugl Sanità presso il San Carlo Idi, spiegando che “un episodio simile era già avvenuto agli inizi di novembre e non siamo più disposti a rischiare che altri lavoratori minaccino gesti estremi come questi. Chiediamo quindi a tutte le istituzioni, rivolgendo un accorato appello anche al Vaticano, per un intervento tempestivo a soluzione di questa vicenda”.

Per il sindacalista “la situazione è ormai insostenibile e rischia seriamente di degenerare se non saranno date risposte immediate. Si deve dunque dare seguito alle richieste dei lavoratori che da troppo tempo stanno attendendo il pagamento degli stipendi”. “Non è più possibile restare in attesa che la situazione si sblocchi: potrebbe accadere qualcosa di irreparabile, e per evitarlo serve un’assunzione di responsabilità da parte di tutti”, conclude.

 

 

Condividi