Veroli, uccide la moglie gettandola dalle scale e chiama l’agenzia funebre

7 Marzo 2014 Off Di Ermanno Amedei

Uccide la moglie gettandola dalle scale e poi chiama l’agenzia di onoranze funebri per organizzare il funerale. È accaduto oggi a Veroli dove i carabinieri della compagni di Alatri hanno messo in stato di fermo di polizia F.S. 44 anni contestandogli l’ipotesi di reato di omicidio. Questa mattina, la morte di sua moglie, Silvana Spaziani, 45enne originaria di Torrice, è sembrata quantomeno sospetta e, per questo, qualcuno ha informato i carabinieri. Gli uomini del capitano Antonio Contente, hanno indagato e in poche ore hanno raccolto elementi tali da far ipotizzare che il 44enne, ieri sera, durante un litigio con la consorte, l’abbia prima picchiata e poi scaraventata giù dalle scale di casa. Per questo sarebbe morta e l’uomo, ha quindi chiamato le onoranze funebri per tentare di mettere una pietra tombale sulla consorte e sulle sue responsabilità. In queste ore è sotto interrogatorio da parte dei carabinieri.

Condividi