Tag: ricerca

19 Gennaio 2019 0

All’Itis di Cassino “La settimana della Tecnologia e della ricerca”

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – “«La Settimana della Tecnologia, della Ricerca, del Territorio e dello Sviluppo» si terrà dal 21 al 26 gennaio presso la sede del triennio Itis alla Folcara di Cassino e coinvolgerà le quattro specializzazioni: elettronica, chimica, informatica e meccanica”.

Lo si legge in una nota dell’Itis di Cassino.

“Tutto pronto, al Majorana di Cassino diretto dalla professoressa Ina Gloria Guarrera, per il taglio del nastro della quarta edizione alla quale interverranno relatori da tutto il territorio nazionale. Ancora una volta, con il patrocinio della Regione Lazio, del Comune, dell’Università di Cassino e del Lazio meridionale, con il sostegno della Banca Popolare del Cassinate, di Omron, BPI Srl, Neuromed e SKF. Come ogni anno, questa iniziativa sarà seguita dagli alunni delle scuole secondarie di primo grado che avranno l’opportunità di conoscere l’offerta formativa dell’istituto, i suoi laboratori e spazi didattici.

La Settimana avvicina gli studenti alle piccole e medie aziende ma anche alle grandi multinazionali. Un’opportunità unica nel suo genere, durante la quale affacciarsi al mondo dell’innovazione e della ricerca, appassionandosi alle applicazioni pratiche degli argomenti studiati nel corso dell’anno. Attesi tra i banchi, dunque, ci saranno esponenti delle istituzioni, della politica, dell’imprenditoria, delle forze dell’ordine e dell’Asl, pronti a mettersi a disposizione in lezioni frontali, convegni, workshop, laboratori e simulate.

Mattia Iannetta, rappresentante d’istituto, sottolinea come «anche quest’anno l’Itis Majorana si dimostra in grado di proiettare i suoi studenti verso il loro futuro, puntando tutto su tecnologia e innovazione. Con la novità che i ragazzi potranno incontrare direttamente le aziende nel corso del Career Day». Orientamento in ingresso, dunque, ma anche in uscita in occasione della giornata in cui gli alunni di quinto anno potranno stilare il loro primo curriculum e fare l’esperienza di un vero e proprio colloquio di lavoro.

Gli studenti protagonisti attivi, dunque, e non solo spettatori. Questa è una delle particolarità che rende unico nel suo genere la Settimana dedicata alla tecnologia.

Della macchina organizzativa, infatti, gli alunni fanno parte a pieno titolo per quanto riguarda l’accoglienza, il tutoring,la comunicazione, la sicurezza. L’intera divulgazione ai media della Settimana, a partire da questo comunicato, è a cura della redazione studentesca AD MAJORAna. Un laboratorio permanente, valido strumento didattico, formativo ed inclusivo.

Appuntamento per l’inaugurazione della Settimana a lunedì 21 gennaio ore 10 presso la sede del triennio Itis alla Folcara”.

17 Gennaio 2018 0

La ricerca dell’affare che porta nella trappola dei truffatori, raggirato 23enne di Cassino

Di admin

CASSINO – La ricerca dell'”affarone” è la principale alleata dei truffatori. Lo sa bene un 24enne di Cassino  che, dopo aver letto l’inserzione su un sito internet per la vendita di un telefonino ha contattato telefonicamente il venditore ed ha effettuato il pagamento di 270 euro su una carta di credito ricaricabile.

Trascorsi i necessari tempi tecnici, il giovane, sospettando di essere stato  raggirato, si rivolge al Commissariato di Cassino.

Gli inquirenti, con tempestivi accertamenti, risalgono all’identità dei truffatori, entrambi campani e con precedenti specifici:  il titolare della carta di credito è un 28enne, mentre l’utenza telefonica utilizzata per i contatti di vendita  è intestata ad un  53enne.

Scatta la denuncia.

La Polizia di Stato rinnova l’invito a diffidare degli “affaroni” e di effettuare i pagamenti in sicurezza, preferendo una modalità di spedizione tracciabile ed assicurata.

5 Giugno 2017 0

Soldati dispersi in Russia, da Cassino alla ricerca dei nostri nonni. Via al progetto Kirov 2017

Di admin

 

 

 

 

Russia – A distanza di 70 anni ci sono corpi di soldati italiani in fosse comuni e c’è chi, in questi giorni, sta lavorando per dare loro degna sepoltura. E’ l’associazione Cassinate Linea Gustav il cui presidente Damiano Parravano sta lavorando in in Russia in prima persona al progetto Kirov 2017 promossa dal Napv. “In questi giorni una nostra delegazione si trova a Kirov, una cittadina a circa 1000 km a nord est di Mosca dove parteciperà agli scavi di recupero di migliaia di prigionieri, tra cui un numero ancora imprecisato di nostri connazionali, morti durante i trasferimenti interni durante la seconda guerra mondiale”.

“Situate a ridosso della ferrovia che transita da Kirov – Si legge sul sito napv – le fosse venivano realizzate alla meglio per dare sepoltura alle migliaia di prigionieri di varie nazionalità deceduti sui treni per tifo, ferite, gelo o denutrizione durante i trasferimenti. Kirov, infatti, era un importante snodo ferroviario sulla via della Siberia, dove i convogli rientravano colmi di prigionieri dopo aver trasportato al fronte gli armamenti e le munizioni prodotti nelle numerose fabbriche presenti in zona. La città, peraltro, era sede anche di molti ospedali, situati al sicuro nelle retrovie che, in molti casi, fornirono ai prigionieri le cure possibili”.

Sulla stessa pagina del sito ci sono le modalità per finanziare l’iniziativa che, lo ricordiamo, ha lo scopo di riportare a casa i resti di più connazionali possibili.

Ermanno Amedei

Foto www.Napv.it

11 Aprile 2017 0

Omicidio di Alatri, alla ricerca dei video del delitto. De Falco: “Chi li ha li consegni”

Di admin

Alatri – Servono video e foto per fare piena luce sull’omicidio di Emanuele Morganti. Lo dice il capo della procura di Frosinone Giuseppe De Falco che coordina le indagini sull’efferato delitto del 20enne di Alatri.

La scorsa settimana ci chiedevamo se gli investigatori avessero cercato tra le immagini realizzate in piazza durante il pestaggio durato tra i dieci e i 15 minuti.

Evidentemente si se lo stesso procuratore oggi dice: “L’appello è venire a dire la verità e farci avere, se esistono, i filmati registrati quella sera. Sembra singolare che in un’epoca in cui i ragazzi filmano qualunque cosa, non ci sia un filmato che possa tornare utile alle indagini”.

Ermanno Amedei

9 Aprile 2017 0

Alla ricerca di Lampo, scomparso da tre giorni a Sant’Elia

Di admin

Sant’Elia Fiumerapido – Da tre non si hanno piu notizie di Lampo, un cucciolo di border collie bianco, nero e marrone. I padroni, residenti a Sant’Elia Fiumerapido non lo trovano dal sei aprile e lo cercano incessantemente.

Lampo porta un collare blu e un campanellino. Chi avesse notizie contatti 3272288152 – 3386271265 – 347974767.

– Lampo è tornato a casa – 

 

5 Aprile 2017 0

Omicidio di Alatri, i Ris torneranno nel locale della rissa alla ricerca di profili genetici

Di admin
Alatri – Dopo aver setacciato Piazza Regina Margherita, ieri ad Alatri, i carabinieri del Ris torneranno ancora venerdì in Ciociaria alla ricerca di tracce organiche “in luoghi o su cose”. Tra le fitte maglie tessute dagli inquirenti che fanno trapelare pochissime indiscrezioni, ci sarebbe questa, secondo cui gli esperti in indagini di polizia scientifica, torneranno nel locale Mirò, dove sarebbe scoppiata la rissa che poi è costata la vita ad Emanuele Morganti, alla ricerca di materiale organico da cui estrarre profili genetici. Si parla di ambienti, ma anche di “cose” su cui effettuare gli stessi rilievi e vien da pensare a qualche oggetto rinvenuto e ritenuto compatibile con quello con cui è stato colpito mortalmente Emanuele. Ermanno Amedei 
4 Febbraio 2017 0

Basket: Ferentino, contro Trapani, alla ricerca della prima vittoria interna

Di redazionecassino1

Seconda gara casalinga consecutiva per la FMC Ferentino: domenica 5 Febbraio gli amaranto saranno nuovamente di scena al Ponte Grande per affrontare la Lighthouse Trapani nella 20ª giornata del campionato di Serie A2 Citröen – Girone Ovest. I ciociari andranno alla ricerca del primo successo interno del 2017 affrontando la formazione siciliana di coach Ugo Ducarello che occupa il decimo posto in classifica con 18 punti all’attivo, due in più dei gigliati. All’andata la Lighthouse s’impose con il punteggio di 83-60 ma anch’essa, come la FMC, è reduce da una sconfitta casalinga, riportata per mano della Novipiù Casale Monferrato.

Riccardo Paolini: “Sarà una gara durissima perché Trapani ha un roster lungo e di altissimo livello, come dimostrato nella gara di andata. Nonostante ciò la Lighthouse ha solamente due punti più di noi quindi ha avuto qualche problemino, noi dovremo dare il massimo senza farci condizionare dai vari acciacchi avuti in settimana. Contro Treviglio abbiamo difeso male e ci è mancata un po’ di cattiveria agonistica, fa parte delle caratteristiche della squadra ma stiamo cercando di mascherarlo, inoltre è mancato quel pizzico di fortuna che spesso decide l’esito finale delle partite, senza voler togliere meriti alla Remer. A questo punto della stagione non conta giocare in casa o fuori, bisognare dare il massimo per prendersi i due punti, facendo più attenzione ai particolari che molte volte risultano decisivi”.

Bernardo Musso: “Con coach Paolini mi trovo davvero bene, ho giocato con lui per diversi anni e ormai ci conosciamo a vicenda. Domenica ci troveremo di fronte una squadra molto profonda, che come noi sta rendendo al di sotto delle aspettative ma che ha molte armi per metterci in difficoltà. Manca ancora tanto alla fine della stagione e c’è tempo per rimediare, speriamo di ripartire già dalla gara contro Trapani, dove dovremo cercare di essere più continui rispetto alle ultime uscite interne. La vittoria che manca da tanto tempo a Ponte Grande può condizionarci inconsciamente ma dobbiamo superare questo fattore e aggredire subito la partita per imporre il nostro ritmo, cosa che non siamo riusciti a fare contro Treviglio”.

Lighthouse Trapani: 1 Mays, 3 Costadura, 5 Renzi, 8 Tavernelli, 10 Simic, 11 Amato, 14 Ondo Mengue, 15 Ganeto, 19 Viglianisi, 22 Filloy, 34 Scott. Coach: Ducarello FMC Ferentino: 0 Guarino, 4 Capuani, 5 Musso, 6 Gigli, 10 Datuowei, 11 Sabbatino, 14 Gilbert, 15 Carnovali, 16 Aatata, 17 Bertocchi, 20 Benvenuti, 42 Raymond. Coach: Paolini

Arbitri – Federico Brindisi di Torino, William Raimondo di Roma, Alessandro Buttinelli di Cerveteri (RM)

Note – Bernardo Musso e Angelo Gigli hanno saltato qualche allenamento per problemi fisici ma saranno della partita, Matteo Imbrò prosegue il suo percorso di recupero e dalla prossima settimana tornerà a lavorare con la squadra.

31 Ottobre 2016 0

CNSAS – Molise: Interventi di soccorso in aree terremotate e per ricerca persona scomparsa

Di redazionecassino1

Campobasso – A seguito dell’evento sismico che ha interessato il Centro Italia nella giornata di ieri, due squadre del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) della Regione Molise, in accordo con il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, si sono immediatamente recate a Norcia, uno dei centri maggiormente colpiti, per prendere parte alle operazioni di soccorso alle popolazioni del luogo. Giunti sul posto hanno affiancato i tecnici CNSAS provenienti da altre Regioni ed hanno operato in stretta collaborazione con altri Enti ed Organizzazioni presenti. Attualmente le due squadre del CNSAS della Regione Molise sono impegnate nelle frazioni limitrofe del Comune di Norcia per assistere le persone in difficoltà e trasferire alimenti e medicinali nelle aree disastrate. Eventi di calamità naturali quali il sisma che ha colpito ieri mattina il Centro Italia, rendono estremamente impervi anche ambienti urbani, e Il CNSAS, in qualità di Struttura Operativa del Servizio di Protezione Civile Nazionale secondo la legge 225 del 24 febbraio 1992, è in grado di operare in ambienti critici di questo tipo grazie alle peculiari competenze tecniche del suo personale.

Contestualmente all’attività di soccorso nelle aree terremotate una squadra del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) è tutt’ora impegnata nell’attività di ricerca del sessantaquattrenne di Campobasso scomparso da casa giovedì pomeriggio. Il personale del Soccorso Alpino, insieme ai Carabinieri e i Vigili del Fuoco, prosegue l’attività di ricerca di superficie nelle aree impervie tra Campobasso e Mirabello.

30 Ottobre 2016 0

Basket serie D: Ferentino alla ricerca della terza vittoria consecutiva contro Lighthouse Trapani

Di redazionecassino1

Dopo il bel successo sul campo di Treviglio la FMC Ferentino è chiamata a una nuova trasferta, questa volta sul campo della Lighthouse Trapani. I gigliati, in seguito all’aggancio alla testa della classifica, cercano la terza vittoria consecutiva per rimanere nelle zone più nobili della graduatoria e per dare un bel segnale di continuità. Trapani, invece, è reduce da un avvio di stagione abbastanza burrascoso, culminato con le dimissioni di coach Ugo Ducarello, rifiutate dalla società; nell’ultimo turno però i siciliani sono andati a vincere sul difficile parquet di Casale Monferrato e vorranno confermarsi davanti al proprio pubblico. Luca Ansaloni: “La vittoria sarebbe importante perché ci consentirebbe di continuare a fare una corsa di vertice e darebbe continuità anche a livello di prestazione perché per vincere a Trapani sarà necessario giocare una grande partita, un successo al PalaIlio ci proietterebbe in una dimensione di squadra davvero pericolosa. Per uscire indenni da questa trasferta sarà necessario scendere in campo con la stessa fame avuta a Treviglio, non dobbiamo sentirci minimamente appagati e non possiamo far calare l’intensità neppure di una virgola. Penso che le vicende delle ultime settimane abbiano ulteriormente compattato l’ambiente di Trapani, il rifiuto delle dimissioni di Ducarello ha dato fiducia alla squadra e ha confermato le scelte compiute in estate. La risposta è arrivata sul campo con la vittoria a Casale Monferrato, gara nella quale ho visto una formazione unita e in buona forma. In queste prime giornate la Lighthouse ha fatto più fatica del previsto ma ha comunque uno dei roster più competivi del campionato: Renzi si è già confermato come il centro migliore della Serie A2, ma anche Ganeto ha giocato molto bene finora. Ci sono poi altri giocatori confermati insieme a qualche tassello inserito per alzare la qualità della squadra, proprio come abbiamo fatto noi, il potenziale è di altissimo livello. Mays merita un discorso a parte: nella scorsa stagione ha messo in mostra tutte le sue qualità e ora sta cercando di ritrovare confidenza con il canestro, credo che possa esplodere nuovamente da un momento all’altro anche se, ovviamente, mi auguro che ciò non accada domenica”.

BJ Raymond: “Trapani è una squadra molto forte ma noi non siamo da meno, la Lighthouse può contare su un ottimo centro come Renzi e questo renderà la trasferta ancora più complicata però noi andremo in Sicilia concentrati per fare tutto ciò che è necessario per vincere. Nelle ultime partite gli avversari stanno difendendo diversamente su di me, cercano di impedirmi a tutti i costi di fare canestro ma i miei compagni hanno alzato il livello del loro gioco traendo benefici da questa cosa. A me non interessa prendere meno tiri o segnare di meno, sono disposto a fare altre cose utili alla squadra come prendere rimbalzi o distribuire assist, l’unica cosa è che conta è portare a casa la vittoria, scendo in campo solamente per questo”.

Roster – Lighthouse Trapani: 1 Mays, 3 Costadura, 5 Renzi, 6 Tommasini, 8 Tavernelli, 9 Cusenza, 10 Simic, 11 Amato, 15 Ganeto, 19 Viglianisi, 22 Filloy, 34 Scott. FMC Ferentino: 5 Musso, 6 Gigli, 10 Datuowei, 11 Sabbatino, 12 Imbrò, 14 Gilbert, 15 Carnovali, 17 Bertocchi, 20 Benvenuti, 42 Raymond. Coach: Ansaloni

Note – Settimana di allenamenti regolare, roster al completo.

Arbitri – Pazzaglia, Bartoli, Chersicla

6 Novembre 2012 0

AIRC entra nelle scuole, una proposta di incontro con la Ricerca

Di admin

A partire dallo scorso anno, AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, hascelto di inaugurare una stagione di incontri nelle scuole per offrire agli studenti la possibilità di conoscere le frontiere della ricerca sul cancro attraverso l’esperienzadiretta dei suoi ricercatori. Lo scopo è di avvicinare i ragazzi alla scienza appassionandoli su un tema, la sconfittasul cancro, che è priorità per l’intera collettività. Il progetto “AIRC entra nelle scuole” quest’anno avrà inizio in occasione della giornata per la Ricerca sul cancro, previstaper l’8 e 9 novembre: circa 60 scuole medie superiori in tutta Italia avranno l’opportunità di ospitare gli incontri con la ricerca. I migliori scienziati italianiracconteranno il proprio lavoro in laboratorio, le scoperte, i traguardi raggiunti in campo oncologico e i volontari AIRC condivideranno con i ragazzi le loro storie diimpegno civile. In Abruzzo l’iniziativa AIRC nelle Scuole si svolgerà a L’Aquila con l’adesione del LiceoClassico “Cotugno” e a Santa Maria Imbaro (Chieti), nel centro di ricerche Mario Negri Sud, che ospiterà circa 300 studenti del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Lanciano.L’appuntamento al Mario Negri Sud è per giovedì 8 novembre 2012 alle ore 9:30 nell’Auditorium del centro. Studenti e insegnanti incontreranno i ricercatori dellaboratorio del Metabolismo Lipidico e Tumorale, diretto dal dr. Antonio Moschetta e del laboratorio di Espressione Genica e Trasduzione del Segnale diretto dal dr. CristianoSimone. Entrambi i gruppi sono impegnati da diversi anni su importanti progetti di ricerca finanziati da AIRC, riguardanti lo studio, la cura e la prevenzione dei tumori delcolon. “L’incontro che si svolgerà al Mario Negri Sud – dichiara Antonio Moschetta – hal’obiettivo di favorire il dialogo tra ricercatori e giovani studenti. E’ estremamente importante essere vicini ai giovani, perché rappresentano il futuro e anche perché laricerca ha estremamente bisogno della loro fantasia, creatività e passione. La speranza è che in questo territorio così come in altre zone d’Italia possano crescere e affermarsisempre più dei giovani ricercatori, che abbiano il coraggio di mettere la propria creatività e le proprie capacità al servizio della ricerca scientifica che in questomomento rappresenta l’obiettivo in un paese che sempre più vuole combattere una malattia così difficile e diffusa”.

Programma della giornata ore 9:30Introduzione del Direttore del Consorzio Mario Negri Sud Giovanni Tognoniore 10:00 Presentazione del Progetto “AIRC nelle Scuole”Proiezione video AIRC Maria Rita D’Orsogna – Comitato AIRC Abruzzo e Moliseore 11:00/12.30 Incontro e dibattito tra studenti, docenti e ricercatoricon Antonio Moschetta, Cristiano Simone e i loro gruppi di ricerca http://www.negrisud.it/it/news/2012/121108_airc.php