Tag: scaglia

19 Luglio 2019 0

Latina, ubriaco molesta i clienti di un locale e si scaglia contro i poliziotti, 30enne rumeno arrestato

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

LATINA – La Polizia di Stato, ieri pomeriggio su disposizione della Sala Operativa del 113 è intervenuta in via del Lido all’interno del locale Bar “Time City”, dove veniva segnalata una persona ubriaca e molesta che minacciava i presenti ed arrecava disturbo.

Sul posto gli operatori della Squadra Volante individuavano immediatamente il soggetto il quale, poggiato al bancone del bar, in molto alterato ed irrispettoso, offendeva, importunava e minacciava una delle commesse. Alla vista dei poliziotti ed alla loro richiesta di fornire i documenti, lo stesso, con fare minaccioso ed in evidente stato di ebbrezza alcolica, cominciava ad inveire contro gli operanti; nonostante i tentativi degli operanti che lo invitavano a mantenere la calma, lo stesso continuava nella sua condotta offensiva e per nulla collaborativa.

Pertanto, visto anche il forte stato d’agitazione, gli agenti decidevano di condurlo in Questura, ma lo stesso opponeva ferma resistenza, iniziando a dimenarsi, provando più volte a colpire i poliziotti. Posto in sicurezza nella volante, lo stesso continuava a contorcersi, arrivando a colpire ripetutamente il finestrino con testate, tanto da procurarsi fuoriuscita di sangue dal naso. Anche nel corso del foto segnalamento presso gli uffici della Polizia Scientifica continuava ad avere un atteggiamento aggressivo nei confronti degli operanti.

La persona fermata, identificata per H.V. rumeno classe ‘89, già con precedenti di polizia come rapina, furto e rissa, è stato tratto in arresto per il reato di “resistenza e minacce aggravate a pubblico ufficiale”. Al termine delle formalità di rito veniva condotto presso le camere di sicurezza della Quetsura in attesa del rito per direttissima fissato in data 20 p.v, come disposto dal P.M. di turno Dott. Bontempo.

30 Giugno 2019 0

Ruba un’auto e si scaglia contro la processione a Vico nel Lazio, tre feriti

Di admin

VICO NEL LAZIO – Ha rubati un’auto e al volante del mezzo si è lanciato contro la gente in processione a Vico nel Lazio.È accaduti ieri sera opo le 21 in Via Santa Barbara durante la processione in onore di Santa Barbara. Il responsabile del folle gesto è F. F. 26enne del posto gravato da pregiudizi di polizia.Nella folla ha travolto tre persone rimaste ferite una delle quali in modo grave.L’autovettura risulta essere stata asportata poco prima e non risulta coperta da assicurazione.Il 26enne non ha la patente di guida ed è gravato da precedenti di polizia. Sono in corso accertamenti sulla esatta dinamica dei fatti e sull’eventuale uso di sostanze alcoliche o stupefacenti da parte dell’uomo che è stato arrestato dai carabinieri per lesioni stradali aggravate e furto.

14 Giugno 2019 0

Incendia l’auto del suo rivale e si scaglia contro i carabinieri, arrestato 25enne

Di admin

CASSINO – Ha dato fuoco alla macchina di un avversario ed è scappato. Per questo, stamattina i carabinieri di Cassino sono intervenuti nei pressi di Viale Pertini per un’autovettura in fiamme. Gli operanti giunti sul posto hanno accertato che nel parcheggio del palazzo effettivamente vi era una utilitaria in fiamme. Sul posto sono intervenuti prontamente una squadra dei Vigili del fuoco di Cassino che provvedeva a domare l’incendio.

Gli immediati accertamenti testimoniali hanno permesso di risalire all’autore dell’incendio, tale D. M. F., 25enne del luogo, già censito per reati contro la persona, il patrimonio ed in materia di stupefacenti, che dopo aver commesso il fatto si è rifugiato all’interno della propria abitazione. Si accertava altresì che il motivo di tale azione delittuosa era dovuta a precedenti dissidi del 25enne con il proprietario dell’auto.

I militari operanti dopo aver rintracciato l’uomo, ed in considerazione del fatto che ancora emanava un forte odore di benzina, lo hanno identificato e condotto in Caserma, nonostante cercasse di sottrarsi al controllo mediante minacce e resistenza fisica. Una volta bloccato, l’interessato è stato arrestato per l’incendio dell’autovettura e per resistenza a P.U..

Foto repertorio

4 Giugno 2019 0

Si scaglia contro i poliziotti colpendoli con calci e testate, rumeno pregiudicato finisce in manette

Di redazionecassino1

CISTERNA di LATINA – Personale della Polizia di Stato – Questura di Latina – Commissariato di Cisterna  ha tratto in arresto Cojocaru Adrian, nato in Romania nel 1967, pregiudicato, rintracciato presso un’abitazione in stato di abbandono, sita in Cisterna  via Frosinone s.n.c .

Il soggetto pochi mesi or sono, era gia’ stato arrestato per aver procurato lesioni ad un altro straniero, che gli contendeva l’occupazione del manufatto, ed aver opposto resistenza al personale della volante accorso anche per scongiurare una fuga di gas . Il giudice, all’epoca dei fatti, aveva disposto l’obbligo di firma presso il Commissariato, ma il pregiudicato si era nuovamente recato presso la vecchia dimora, occupandola nuovamente in forma abusiva.  In ragione di cio‘ è stato richiesto nei confronti del rumeno all’ A.G., un inasprimento della misura cautelare e, prevedendosi il verificarsi di nuovi episodi cruenti, l’emissione della misura di prevenzione dell’Avviso Orale del Questore, anche a carico degli altri soggetti occupanti quella abitazione.

Nella serata di ieri si è data esecuzione alla notifica misura dell’avviso orale. Alla vista dei poliziotti pero’, il Cojocaru  si scagliava contro, colpendoli con pugni e testate, non risparmiando di danneggiare con calci, l’auto di servizio. Ingaggiata una violenta colluttazione, solo a fatica il Cojocaru veniva immobilizzato dagli agenti, che hanno riportato alcune lesioni con gg 2 e gg 8 di prognosi.  A seguito di ciò il Cojocaru è stato ristretto in cella di sicurezza e quindi condotto per la direttissima al Tribunale di Latina ove l’arresto è stato convalidato con la traduzione in carcere .

foto di repertorio

6 Maggio 2019 0

Ubriaco, si scaglia contro i carabinieri ad Ausonia ma viene arrestato

Di admin

AUSONIA – Ubriaco, si scaglia contro i carabinieri ma viene arrestato. E’ successo ieri sera ad Ausonia, dove i militari della Compagnia di Pontecorvo hanno tratto in arresto un 36enne residente a Santi Cosma e Damiano (LT), già censito per reati contro la persona, contro il patrimonio, stupefacenti, armi e sottoposto nel 2008 alla Sorveglianza Speciale di P.S..

Una pattuglia della locale Stazione è intervenuta presso un’area di servizio dove era segnalata la presenza di un uomo in evidente stato di ebbrezza alcolica. All’arrivo dei militari l’uomo si è scagliato contro gli uomini in uniforme oltraggiandoli e colpendo uno di loro tanto da procurargli delle lesioni personali. Grazie anche all’ausilio di una pattuglia del NORM il soggetto è stato immobilizzato e tratto in arresto. Lo stesso, inoltre, è stato denunciato in stato di libertà per “rifiuto di sottoporsi all’accertamento dello stato ebbrezza” e proposto per  l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno in quel Comune per anni tre.

Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

2 Aprile 2019 0

Gli trovano armi e segni identificativi di polizia, poi 38enne si scaglia contro i carabinieri e viene arrestato

Di admin

ESPERIA – I Carabinieri della Stazione di Esperia unitamente i colleghi dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Pontecorvo hanno arrestato il 38enne C.F. di Esperia per il reato di resistenza oltraggio, minaccia e lesioni a Pubblico Ufficiale, inoltre è stato denunciato anche per il reato di fabbricazione o detenzione di materie esplodenti e per il possesso di segni distintivi contraffatti. 

L’uomo, già censito per reati contro la Pubblica Amministrazione, contro la persona, contro il patrimonio e in materia di armi, era stato controllato a Ripi da una pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia di Frosinone e trovato in possesso di un coltello.

I militari di Frosinone hanno allertato immediatamente i colleghi della Compagnia di Pontecorvo che procedevano ad Esperia alla perquisizione domiciliare d’iniziativa effettuata per la ricerca di armi. Presso la casa dell’umo, nella camera da letto, è stato rinvenuto diverso materiale illegalmente detenuto: una cartuccia a pallini e una a palla per fucile, 15 cartucce a salve, una pistola scacciacani posta all’interno del comodino, priva della parte finale della canna dipinta di rosso, il simulacro di una bomba a mano tipo “ananas”, un machete con una lama di 49 centimetri, uno spadino con lama lunga 25 centimetri riportante lo stemma delle “SS”, un coltello con due lame intercambiabili di 12 e 15 centimetri con applicato un tirapugni artigianale, un pugnale con lama di 15 centimetri, un coltello con lama di 15 centimetri, un fucile ad aria compressa senza matricola, un cofanetto in pelle contenenti numerosi “spadini” di varie misure generalmente utilizzati per l’apertura delle serrature, una mazza in legno riportante la scritta fatta a mano “88 Adolf Hitler” ed una svastica, un candelotto artigianale contenente polvere da sparo ed un artifizio contenente polvere da sparo.

Durante la perquisizione sono stati rinvenuti anche quattro porta tessera di cui due riportanti la placca della Polizia di Stato, una il simbolo delle Forze Armate ed un’altra la scritta Ministero della Difesa e relativa placca, un lampeggiante blu, come quello utilizzato dalle Forze dell’ordine, una paletta bianca con un adesivo rosso con la scritta “minis” nonché un paio di manette.

Sollecitato dai Carabinieri il 38nne ha dichiarato che buona parte del materiale era stato acquistato su internet, ma non ha fornito una spiegazione sul motivo per il quale deteneva tutto il sopracitato armamentario.

Successivamente il soggetto è stato invitato presso la Stazione Carabinieri di Esperia per le formalità di rito ma giunto nelle prossimità della caserma, andando in escandescenza, ha aggredito verbalmente e fisicamente un militare del Comando Carabinieri di Esperia tanto da richiedere l’intervento di altri colleghi ivi giunti sia per riportare alla calma il 38enne che per accompagnare il militare in ospedale a seguito delle lesioni riportate giudicate guaribili in 5 giorni di prognosi. L’A.G. di Cassino nella mattinata odierna ha convalidato l’arresto con obbligo di presentazione presso il Comando Compagnia Carabinieri di Pontecorvo.

26 Marzo 2019 0

Prima litiga in un bar e poi si scaglia contro gli agenti, arrestato 30enne di Sora

Di admin

SORA – La Volante del commissariato di Sora è dovuta intervenire nei pressi di un bar di una zona semiperiferica della città per una lite in corso tra due uomini nella quale veniva poi coinvolto anche il titolare del predetto bar. Gli agenti hanno riscontrato fin da subito una elevata conflittualità da parte del giovane arrestato che si estrinsecava anche in minacce rivolte agli operatori, rafforzate dalla detenzione di un utensile da officina nelle mani dello stesso. Stante la situazione di pericolo creatasi per loro stessi e per i presenti, gli operatori procedevano a disarmare l’arrestato che opponeva una ferma resistenza che veniva vinta solo di seguito ad colluttazione nella quale, fortunatamente, nessuno riportava lesioni. Per quanto successo, l’uomo è stato portato presso il Commissariato ove, di seguito agli accertamenti di rito, su disposizione del P.M. di turno della Procura della Repubblica di Cassino, è stato posto agli arresti domiciliari a disposizione del A.G. per l’espletamento di rito direttissimo.

5 Ottobre 2018 0

Scaglia una bottiglia contro la casa di chi le avrebbe rubato il fidanzato, brasiliana denunciata

Di admin

LATINA – Una lite tra donne segnalato ieri pomeriggio in via G.B. Grassi ha fatto arrivare sul posto una volante della Questura di Latina. I poliziotti hanno raccolto le testimonianze di alcune donne, molto agitate, una delle quali sosteneva di essere stata aggredita e minacciata da un’altra donna che si era allontanata in direzione Via Filiberto. La stessa aveva inoltre danneggiato il vetro del portoncino d’ingresso dello stabile, scagliandovi contro una bottiglia di birra.

Gli agenti hanno rintracciato la ragazza presso le Autolinee COTRAL, la quale si è mostrata particolarmente insofferente al controllo di Polizia, ma ha confermato di essersi giunta in Via Grassi alla ricerca di una ragazza responsabile di averle rubato il fidanzato.

La ragazza è stata identificata per Q.M.Y., 19enne cittadina Brasiliana, e denunciata per minaccia e danneggiamento aggravato.

29 Gennaio 2018 0

Cassino,lite fra commercianti, straniero rifiuta di fornire i documenti e si scaglia contro gli agenti, arrestato

Di redazionecassino1

Cassino – La Polizia a Cassino, ha tratto in arresto un 37enne cittadino straniero residente nella Città Martire, per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale. Nella mattinata di ieri, gli agenti del Commissariato di Cassino, diretti dal vice Questore, Alessandro Tocco, sono intervenuti, a seguito di segnalazione sulla linea di emergenza 113, per una lite tra commercianti in zona Colosseo.

Al momento del controllo lo straniero si è rifiutato di fornire i propri documenti e si è scagliato violentemente contro gli agenti, procurando loro lesioni guaribili in 5 giorni.

foto repertotio

27 Gennaio 2018 0

Causa un incidente ad Alatri e in stato di alterazione si scaglia contro i carabinieri

Di admin

ALATRI – Di primo mattino si mette alla guida da ubriaco e causa un incidente, poi si scaglia contro i carabinieri. A finire in manette per resistenza e violenza a pubblico ufficiale è stato un 48enne di Alatri che verso le 9, a bordo della propria autovettura, mentre percorreva la SS 155 per Fiuggi, in località Tecchiena, ha provocato un incidente stradale andando a collidere frontalmente con un altro veicolo. L’impatto è stato violento ma fortunatamente con soli danni ai veicoli e senza conseguenze per i conducenti. Immediatamente sul posto sono giunti i soccorsi del 118 e i carabinieri, i quali hanno subito constatato anche lo stato di alterazione dell’uomo che si era messo alla guida del veicolo in evidente stato di ebrezza alcolica per la quale sono in corso i previsti accertamenti. Mentre i militari si prestavano ad aiutare i sanitari nel primo intervento, accertandosi delle condizioni fisiche delle persone coinvolte, l’uomo si è scagliato contro i militari, aggredendoli. Quest’ultimi, una volta che, con non poche difficoltà sono riusciti a riportare tutto alla calma, lo hanno dichiarato in stato di arresto per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari ed in attesa del rito per direttissima.