Tag: seminario

12 Novembre 2018 0

Antiracket e Usura, seminario in Prefettura con il Commissario nazionale Domenico Cuttaia

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – “Si è tenuto nei giorni scorsi, su iniziativa del Prefetto di Frosinone, Ignazio Portelli, in Prefettura il seminario su antiracket e usura”.

Lo si legge in una nota di Confcommercio Lazio Sud.

“I lavori, ai quali hanno partecipato i rappresentanti delle Associazioni di categoria  e antiusura della provincia, sono stati conclusi dal Commissario nazionale antiracket e usura Domenico Cuttaia.

Bruno Vacca, Presidente dell’Associazione Terra di Lavoro per la Legalità (Associazione Aderente a Confcommercio Lazio Sud), ha portato i saluti del Presidente di Confcommercio Lazio Sud Giovanni Acampora ed è poi  intervenuto parlando dell’attività svolta dalla sua Associazione dal 2011 (102 casi presi in carico di cui 20 riguardanti vittime di usura ed estorsione) e del progetto “Rete Solidale – sportello Amico” avviato a Cassino insieme a Confcommercio Lazio Sud.

Inoltre, Vacca, ha posto l’accento su alcune criticità presenti, a suo avviso, nell’azione di sostegno a favore delle vittime o potenziali vittime di usura e in particolare: l’insufficiente coordinamento nella Provincia di Frosinone, tra le Associazioni, le Istituzioni e le Forze di Polizia per una maggiore efficacia nel sostegno alle imprese e famiglie sovranidebitate e usurate o a rischio usura; la scarsa e lenta risposta ai problemi del quotidiano sostentamento alle vittime di usura e racket (vitto, alloggio, etc.)”.

21 Settembre 2017 0

Grazzanise: al 9° Stormo seminario sulla sicurezza in volo

Di admin

 

GRAZZANISE – Si è concluso, presso il 9° Stormo “F.Baracca” comandato dal col. pil. Pasquale Di Palma, il seminario di Sicurezza Volo ricadente nell’ambito dell’accordo di collaborazione fra la nostra Aeronautica Militare e l’Aero Club d’Italia (AeCI): un’intesa finalizzata al miglioramento degli standard di sicurezza e ad una sempre maggiore sensibilizzazione sulle tematiche connesse alla Sicurezza del Volo (SV).

L’attività formativa – riservata ai piloti e agli operatori del settore dell’aviazione generale, commerciale, da diporto e sportivo (VDS) e agli appassionati del volo – ha permesso, a chi ne ha fatto richiesta, la possibilità di atterrare direttamente sulla pista della base Nato di Grazzanise.

Il seminario è stato aperto dal comandante Di Palma che, dopo aver ha dato il benvenuto agli oltre 120 partecipanti, ha ringraziato le autorità intervenute tra cui il gen. Giulio Cacciatore (direttore generale Ae.C.I), l’ing. Gennaro Bronzone (direttore Enac della  Direzione aeroportuale della Campania), il t.col. Filippo Conti (dell’Ispettorato Sicurezza Volo) e il cta Rosario Mangone (responsabile della funzione Safety di Enav-Caav di Napoli). Fra i relatori anche il prof. Michele Buonsanti (docente di Ingegneria meccanica presso l’Università di Reggio Calabria), che nel corso del suo intervento, in qualità di esperto dell’analisi di incidenti aeronautici, ha messo in evidenza tutti gli aspetti legati allo “Human Factor”.

Per il 9° Stormo, oltre al comandante, sono intervenuti il t.col. Ernesto Esposito ed il t.col. Giuseppe Esposito, rispettivamente ufficiale SV di Stormo e del Servizio Traffico Aereo, i quali, presentando alcuni briefing attinenti alla geografia ATS (Air Traffic System), hanno illustrato la regolamentazione aeronautica e l’analisi del fattore umano nelle dinamiche complesse del volo, con particolare riferimento alla prevenzione degli inconvenienti.

I lavori, che si sono protratti per un’intera giornata, sono stati chiusi dal medesimo col. Di Palma, che ha  evidenziato l’importanza della diffusione di un’adeguata cultura nel campo della Sicurezza del Volo, sottolineando lo stretto legame esistente con le associazioni che operano e volano nello stesso spazio aereo.

Il seminario ha suscitato notevole interesse da parte dei partecipanti per i quali è stata allestita anche una mostra statica degli assetti di volo presenti al 9° Stormo visitata.

Il 9° Stormo con i suoi assetti di volo su elicotteri HH-212 svolge operazioni di supporto alle Operazioni Speciali nonché di ricerca e soccorso di personale sia in Italia che nell’ambito delle missioni internazionali, fornendo il supporto aereo alle forze di superficie e intervenendo, in presenza di feriti, con l’attività di evacuazione sanitaria d’emergenza.

Il Reparto inoltre, attraverso gli Enti ATS dipendenti , assicura la regolare fornitura dei Servizi della Navigazione Aerea nello spazio aereo di giurisdizione e controlla nel contempo la sicura condotta dei voli sia civili che militari.

Raffaele Raimondo

4 Ottobre 2016 0

Molestie sessuali in seminario, il Gip di Cassino archivia il caso

Di admin

Cassino – Chiusa definitivamente la vicenda giudiziaria dai tratti scabrosi che riguardano il ************   ****** ***** ******** *****. Il Giudice per le Indagini Preliminari (GiP) di Cassino, accogliendo la richiesta della procura della Repubblica, ha archiviato il caso.

Ad Aprile la notizia dell’indagine che la procura stava svolgendo su presunte molestie sessuali del prelato ad alcuni seminaristi tutti maggiorenni. Ad innescarle è stata la lettera di uno dei seminaristi alla Procura. Dopo aver ascoltato diversi giovani seminaristi la Procura ha chiuso le indagini e chiesto l’archiviazione al Gip per difetto di querela. Richiesta accolta e caso chiuso.

Ermanno Amedei

21 Giugno 2010 0

Il Comune organizza un seminario sull’assistenza familiare agli anziani

Di redazione

Sono due gli appuntamenti che l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Lanciano ha organizzato intorno ai temi del miglioramento dell’assistenza familiare nel più ampio progetto dedicato al Programma Fondo Famiglia. “Alle attività più strettamente operative abbiamo accostato quelle di sensibilizzazione sulle tematiche del “lavoro di cura” dedicate a badanti, famiglie con anziani, anziani stessi e operatori del settore – spiega l’Assessore alle Politiche Sociali, Angelo Palmieri – Gli eventi seminariali rappresentano un ulteriore momento di condivisione col territorio, un’azione di trasparenza sulle attività sperimentali che saranno realizzate per maggiormente qualificare i servizi di assistenza familiare privata”.

I seminari, aperti a tutti, saranno l’occasione per “importare” esperienze di efficacia e rappresenteranno un’opportunità di formazione per coloro che operano nell’ambito dell’assistenza familiare. “I bisogni delle persone anziane” è il tema del primo incontro che si terrà presso il Polo Museale di Lanciano il prossimo 23 giugno, a partire dalle ore 10,30. All’introduzione dell’Assessore Palmieri seguiranno gli interventi tecnici di Renzo Scortegagna, Ordinario di Sociologia dell’Università di Padova, e di Veglia Di Ciano, Funzionario Responsabile dei Servizi Sociali del Comune di Lanciano. A settembre si terrà, invece, il seminario conclusivo i cui lavori saranno condotti da Michele Zito, ordinario di Geriatria dell’Università “G. D’Annunzio” di Chieti. “Siamo in fase di attivazione anche del corso di formazione per assistente familiare – conclude Palmieri – Puntiamo alla professionalizzazione delle badanti affinché ne guadagnino le badanti stesse, garantite da un percorso di apprendimento serio e credibile, e le famiglie in serenità nell’affidamento dei propri cari non autosufficienti”.

13 Marzo 2010 0

Dalla Camera di commercio un seminario su Mud 2010 e Sistri

Di redazione

Martedì 16 marzo p.v., presso la Sala Convegni della sede della Camera di Commercio Frosinone, con inizio alle ore 10,00, si terrà un Seminario dove verranno illustrate le modalità di compilazione del MUD 2010 (Modello Unico di Dichiarazione Ambientale) e le novità introdotte dal Sistri (Sistema di Controllo della Tracciabilità dei Rifiuti). Ad illustrare la modulistica e le modalità di presentazione sarà la dr.ssa Manuela Masotti di ECOCERVED, Società consortile delle Camere di Commercio. L’incontro di quest’anno assume una rilevante importanza alla luce dell’iniziativa introdotta dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Infatti, nel corso del seminario, oltre al MUD (Modello Unico di Dichiarazione Ambientale), istituito con la Legge n. 70/1994, attraverso il quale devono essere denunciati i rifiuti prodotti dalle attività economiche, quelli raccolti dal Comune e quelli smaltiti, avviati al recupero o trasportati nell’anno precedente la dichiarazione, si parlerà del SISTRI, nato nel 2009 su iniziativa del Ministero dell’Ambiente per permettere l’informatizzazione dell’intera filiera dei rifiuti speciali a livello nazionale. In pratica le movimentazioni dei rifiuti dal luogo di produzione a quello di smaltimento o di recupero finale vengono seguiti o tracciati con sistemi informatici (web) e tramite (GPS) per la localizzazione dei mezzi di trasporto. Il Sistema è teso a semplificare le procedure e gli adempimenti riducendo i costi sostenuti dalle imprese e aumentando le garanzie di trasparenza, conoscenza e prevenzione dell’illegalità. I destinatari del Sistri sono specifiche categorie: 1) le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi; 2) le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi di cui all’art. 184, comma 3, lettere c), e g), del decreto legislativo n. 152 /2006, con più di dieci dipendenti. In provincia di Frosinone sono interessate dalle 3 alle 4 mila aziende. La giornata di approfondimento, organizzata dalla Camera di Commercio, è rivolta ai rappresentanti degli Enti locali, alle aziende e alle associazioni di categoria della provincia di Frosinone.

26 Gennaio 2010 1

Da Confindustria un seminario sulla salvaguardia del patrimonio aziendale

Di redazione

Confindustria Frosinone in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti contabili di Frosinone e AIM Italia, ha organizzato un pomeriggio formativo su tematiche di particolare interesse per le Piccole e Medie Imprese. Il seminario si sofferma soprattutto sulle opportunità offerte da AIM Italia, il mercato della Borsa Italiana dedicato alle PMI e sull’adozione e l’adeguamento dei modelli organizzativi ai sensi del D. Lgs 231/01 come salvaguardia del patrimonio aziendale”. L’incontro si terrà presso la sede dell’Associazione in via del Plebiscito 15 a Frosinone, venerdì 29 gennaio con inizio alle 14.30 e prevede, per gli iscritti all’Ordine, l’acquisizione di crediti formativi. Dopo i saluti del Presidente di Confindustria Frosinone Marcello Pigliacelli e di Umberto Lombardi Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti contabili di Frosinone, seguirà una breve introduzione ai temi da parte di Rosario Zoino, Dottore Commercialista e componente della Giunta di Confindustria. Le conclusioni saranno a cura di Davide Papa, Presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Frosinone. Il programma è suddiviso in due sessioni di lavoro, una dedicata all’incontro con l’Alternative Investment Market (AIM) Italia, mercato della Borsa Italiana dedicato alle PMI, per il quale interverrà Vittorio Benedetti, mentre Paolo Verna e Franco Gaudenti rappresenteranno la Partners Event srl. Attraverso l’AIM Italia le PMI hanno l’opportunità di proporsi ad un sistema di investitori internazionali di cui l’AIM Italia può essere considerata la porta d’accesso. Nel corso della sessione si approfondiranno tutti i vantaggi di tale mercato nonché il processo di quotazione. La seconda sessione, strettamente collegata alla prima in termini di crescita di impresa, introduce il tema dei Modelli organizzativi ai sensi del Decreto Legislativo 231/01, la cui adozione da parte delle aziende rappresenta un elemento di tutela in occasione della commissione di reati da parte di propri dipendenti e collaboratori. Interverrà Massimo Fulvio Campanelli, socio PKF Italia SpA. Da anni Confindustria è impegnata su tale argomento, predisponendo già nel 2002 le Linee guida che racchiudono i criteri generali di redazione dei codici, utili alle aziende per la predisposizione dei singoli modelli organizzativi. Anche Confindustria Frosinone, al fine di sensibilizzare le proprie aziende sui rischi insiti nella gestione aziendale, in passato ha già promosso occasioni di approfondimento sulla tematica.

13 Ottobre 2009 0

Concluso il IV Seminario internazionale sulle Mura Poligonali

Di redazione

Sabato scorso, presso Palazzo Conti Gentili in Piazza Santa Maria Maggiore ad Alatri (Fr), si è concluso il IV Seminario Internazionale di Studi sulle Mura Poligonali, evento promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Alatri, patrocinato dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, dall’Assessorato alla Cultura della Regione Lazio e dalla Provincia di Frosinone. Nel discorso conclusivo – alla presenza della Dott.ssa Marina Sapelli Ragni, Soprintendente per i Beni Archeologi del Lazio; del prof. Fausto Zevi, Ordinario di Archeologia e Storia dell’Arte greca e romana presso la Sapienza Università di Roma; del Presidente della Provincia di Frosinone, On. Antonello Iannarilli; dell’Assessore alla Cultura di Alatri dott. Giulio Rossi – Luca Attenni, Direttore del Museo Civico di Alatri e curatore del convegno, ha espresso soddisfazione circa i risultati scientifici del convegno durante il quale ben settantasette studiosi – tra archeologi stranieri, funzionari delle Soprintendenze per il Lazio e la Toscana, architetti, ricercatori e divulgatori – si sono confrontati sulla complessa tematica delle mura poligonali. L’Onorevole Iannarilli è poi intervenuto per comunicare che la Provincia si farà garante della pubblicazione degli Atti, a ulteriore prova – se mai ce ne fosse bisogno – di sottolineare il largo consenso delle autorità politiche alla presente iniziativa culturale. Il dott. Attenni ha, inoltre, reso nota la volontà dell’Amministrazione comunale di Alatri di ritenere il convegno in questione solo il primo di una serie di eventi che porteranno sempre più spesso a parlare della città di Alatri e a considerarla, finalmente, il polo culturale che merita di essere. Per il prossimo giugno, infatti, è già in programma il V Seminario di Studi sulle Mura Poligonali – che mira a divenire un appuntamento annuale – nel quale si prenderanno in esame le evidenze archeologiche relative a Molise, Abruzzo, Campania e, per il Lazio, specificamente la realtà di Alatri che avrà la giusta attenzione grazie alla presentazione di una serie di studi ora in corso di pubblicazione. Grande soddisfazione hanno espresso, infine, gli organizzatori della manifestazione anche per il considerevole afflusso di pubblico a testimonianza del gradimento della comunità tutta alla prestigiosa iniziativa culturale. Infatti il seminario è culminato nella mattinata di sabato con l’intervento di Roberto Giacobbo, conduttore della trasmissione culturale divulgativa Voyager, in onda da diversi anni su RAI 2, proprio per lanciare il messaggio di una volontà forte della comunità scientifica di aprirsi al confronto e alla comunicazione con un pubblico di non addetti ai lavori, composto da persone comuni sensibili e sensibilizzate (come sarebbe sempre auspicabile) alla storia e alle vicende archeologiche del proprio territorio.

7 Ottobre 2009 0

Seminario internazionale sulle “Mura Poligonali”

Di redazione

Ieri, presso Palazzo Conti Gentili in Piazza Santa Maria Maggiore ad Alatri (Fr), si è aperto il IV Seminario Internazionale di Studi sulle Mura Poligonali, evento promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Alatri, patrocinato dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, dall’Assessorato alla Cultura della Regione Lazio e dalla Provincia di Frosinone. Nel discorso inaugurale – alla presenza del Sindaco di Alatri dott. Costantino Magliocca, dell’Assessore alla Cultura della Provincia di Frosinone dott. Antonio Abate, dell’Assessore al Turismo della Provincia di Frosinone dott. Massimo Ruspandini – il dott. Luca Attenni, Direttore del Museo Civico di Alatri e curatore del convegno, ha motivato la realizzazione di questo seminario nell’anno in corso poiché, proprio nel 2009, ricorre il bicentenario dalla pubblicazione del volume dell’archeologa ante litteram Marianna Candidi Dionigi “Viaggi in alcune città del Lazio che diconsi fondate dal re Saturno”. L’opera, frutto dei preziosi studi archeologici effettuati dalla Dionigi in alcuni importanti centri di area laziale – Anagni, Ferentino, Alatri, Atina e Arpino – riporta le “faticose misurazioni”, compiute dalla studiosa, dei giganteschi massi che formano in più punti del Lazio le mura ciclopiche. La Dionigi, eclettica erudita vissuta tra la seconda metà del Settecento e il primo venticinquennio dell’Ottocento, era nota per il suo frequentato salotto culturale presso Palazzo Verospi in via del Corso a Roma, grazie al quale ebbe modo di entrare in contatto con illustri eruditi del suo tempo; conobbe, infatti, sicuramente Louis Petit-Radel e Edward Dodwell, che furono tra i primi teorizzatori dell’origine pelasgica delle mura poligonali, oggetto di questo convegno. A riprova dell’importanza dell’insigne studiosa nel suddetto seminario, il Maestro Romano Orgiti ha coniato una splendida medaglia in bronzo raffigurante sul dritto un noto ritratto di Marianna Dionigi e sul rovescio la Porta dei Falli delle Mura di Alatri sormontata dal Villino Candidi Dionigi di Lanuvio, ultima dimora della studiosa. A ricordo del convegno, l’Amministrazione di Alatri ha donato riproduzioni di questa splendida opera, in scala minore, ai relatori la cui adesione, in questa edizione, è stata massiccia: infatti ben settantasette studiosi – tra archeologi stranieri, funzionari delle Soprintendenze per il Lazio e la Toscana, architetti, ricercatori e divulgatori – si sono riuniti presso Palazzo Conti Gentili per confrontarsi sulla complessa tematica delle mura poligonali. Grande soddisfazione hanno espresso gli organizzatori della manifestazione anche per il considerevole afflusso di pubblico già durante la prima giornata di studio, a testimonianza del gradimento della comunità tutta alla prestigiosa iniziativa culturale. Il dott. Attenni ha, infine, reso nota la volontà dell’Amministrazione di ritenere il convegno in questione solo il primo di una serie di eventi che porteranno sempre più spesso a parlare della città di Alatri e a considerarla, finalmente, il polo culturale che merita di essere. Per il prossimo giugno, infatti, è già in programma il V Seminario di Studi sulle Mura Poligonali – che mira a divenire un appuntamento annuale – nel quale si prenderanno in esame le evidenze archeologiche relative a Molise, Abruzzo, Campania e, per il Lazio, specificamente la realtà di Alatri che avrà la giusta attenzione grazie alla presentazione di una serie di studi ora in corso di pubblicazione.

26 Giugno 2009 0

La convenienza dell’energia solare in un seminario

Di redazione

I parco dei monti aurunci e le energie alternative: come risparmiare sulle bollette energetiche attraverso l’installazione e l’utilizzo degli impianti solari nelle abitazioni. Se ne parlerà sabato sera alle ore 20, in un seminario che si svolgerà nell’ambito della 8° fiera città di fondi sull’agrozootecnia, il commercio, il turismo e l’artigianato nell’area dell’ex mattatoio, in località campo boario. alla fiera, dedicata alla valorizzazione e conoscenza di questi settori portanti dell’economia locale, il parco è presente anche con un proprio stand. I sistemi fotovoltaici, sono una fonte energetica pura per un futuro “più pulito”! Sembra solo uno slogan pubblicitario, ma l’Ente Parco è impegnato da diverso tempo sul fronte dello sviluppo sostenibile attraverso un’attenta campagna di sensibilizzazione, proprio per diffondere uno stile di vita più salubre, all’insegna del rispetto della natura, dell’ambiente, delle sue risorse, nonché del risparmio energetico. L’evento è stato organizzato dall’associazione «La Conca D’Oro» con il patrocinio del Comune di Fondi, della Presidenza del Consiglio della Regione Lazio e della Provincia di Latina e, come le edizioni precedenti, l’area destinata ai numerosi standisti è quella dell’ex mattatoio, in località Campo Boario (via Acqua chiara). Il tutto per valorizzare e promuovere i settori agricolo, zootecnico, del commercio e del turismo. L’Ente Parco partecipa all’evento coniugando la promozione storica, culturale e naturalistica dei dieci Comuni che lo compongono (provincia di Frosinone Esperia, Ausonia, Pico e Pontecorvo, Campodimele, Lenola, Itri, Fondi, Formia e Spigno in provincia di Latina) con la tutela e salvaguardia dell’ambiente e delle risorse naturali. Nello specifico intende farlo sabato sera alle ore 20,00 con un Seminario dal titolo “Il conto energia: orientamento per le famiglie e gli operatori ecologici”. Saranno presenti il Presidente del Parco Giovanni Ialongo che introdurrà l’argomento, i dirigenti dell’Ente, Maria Petringa membro del Consiglio direttivo che farà una breve introduzione delle iniziative avviate dal Parco in merito allo sviluppo sostenibile, l’architetto Ermenio Corina che illustrerà tutti gli interventi messi in atto dall’Ente per solarizzare le strutture istituzionali, ricettive e logistiche del Parco, dei finanziamenti chiesti alla Regione per l’acquisto e l’installazione degli impianti e della loro funzionalità. Paolo Pulicani responsabile dell’azienda romana R&D Keimei parlerà invece dell’aspetto economico e del risparmio sulle bollette che se ne può ricavare dal loro utilizzo.

19 Giugno 2009 0

I vantaggi dei P.O.R. illustrati in un seminario

Di redazione

Un seminario, organizzato da confindustria Frosinone, per meglio capire i benefici dei Por. Il Programma Operativo Regionale (POR) Lazio, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) nell’ambito dell’obiettivo comunitario “Competitività regionale e occupazione”, come è noto, è il documento di programmazione pluriennale, articolato secondo le priorità strategiche e gli obiettivi che la Regione intende perseguire nel periodo 2007-2013. Attraverso il POR la Regione Lazio dispone di ingenti risorse comunitarie, nazionali e regionali che utilizza per favorire la crescita sostenibile del territorio. Attualmente i bandi aperti per le PMI riguardano: Progetti di Ricerca Sviluppo Innovazione Acquisizioni di servizi avanzati Promozione di prodotti e processi rispettosi dell’ambiente Promozione dell’efficienza energetica e della produzione di energie rinnovabili; Progetti di efficienza e l’ecosostenibilità del Sistema/Filiera produttiva regionale della carta Progetti di nuovi materiali per il Sistema/ Filiera produttiva regionale della nautica Filiera produttiva regionale Audiovisivo Al fine di illustrare alle Imprese tutte le opportunità derivanti da tali misure, Confindustria Frosinone ha organizzato un seminario tecnico-operativo per martedì 23 giugno 2009, presso la sede di via del Plebiscito 15, Frosinone, al quale interverranno l’Ing. Igino Bergamini Direttore Direzione Attività Produttive della Regione Lazio, il Dott. Luigi Morlacchetti, Responsabile Incentivi Regionali Sviluppo Lazio S.p.A. ed il Dott. Renato Savini, Responsabile Area Finanza di Impresa Filas S.p.A.