Tag: sulla

24 Giugno 2009 0

Controlli a tappeto sulla rete autostradale

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Mattina di controlli oggi sul tratto di autostrada di competenza della polizia stradale della sottosezione A1 di Cassino. Gli agenti alle dipendenze del sostituto commissario Italo Acciaioli hanno proceduto al controllo di 63 veicoli di cui 23 commerciali identificando 45 persone. Nel corso del servizio sono state elevate 12 contravvenzioni e decurtato 40 punti dalle patenti. Inoltre, sono state identificate 5 persone pluripregiudicate di origini Napoletane, all’interno delle Aree di Servizio Casilina Est ed Ovest site alla progressiva chilometrica 659,64, territorio del comune di Castrocielo (FR). I cinque, risultati privi di qualsiasi mezzo di trasportio non hanno saputo giustificare la loro presenza in quella localita’, pertanto sono stati accompagnati presso gli Uffici della Sottosezione per piu’ approfonditi accertamenti. Per D.N classe 1959 Napoli, C.M. classe 1974 Napoli e A.D classe 1965 Napoli, è risultato che erano destinatari di provvedimento di divieto di ritorno del comune di Castrocielo anni 3 provvedimento emesso dal Questore di Frosinone. Mentre per C.E. classe 1954 e V.U classe 1965 entrambi di Napoli sono stati rimpatriati nel comune di residenza con F.V.O. A.D. e D.N. sono stati inoltre contravvenzionati per vendita abusiva senza autorizzazione, la merce costituita da calze da uomo è stata sottoposta a sequestro. Nel pomeriggio è stata recuperata un’autovettura, risultata compendio furto avvenuto in mattinata in Pontecorvo.

15 Giugno 2009 0

Schianto fatale sulla Monti Lepini, muore un 30enne

Di redazione

Era in sella al suo scooter quando, all’incrocio tra via Casilina e via Montilepini a Frosinone, si è scontrato con una Citroen. Un impatto violentissimo che lo ha scagliato sull’asfalto e, a causa del quale, ha riportato ferite gravissime in varie parti del corpo. Si tratta di Francesco Mattacola, 30 anni di Alatri che, questa mattina, ha perso la vita dopo il ricovero in ospedale a Frosinone. L’uomo era sposato e figlio di noti ristoratori. Tra qualche mese sarebbe diventato padre. Per lui inutili i soccorsi in ospedale dove è morto mentre i sanitari tentavano di salvargli la vita.

11 Giugno 2009 0

Mistero sulla morte di un 17enne

Di admin

E’ mistero a Cervaro sulla morte di un ragazzo di 17 anni. Il suo corpo esanime è stato trovato dalla madre nel letto della cameretta oggi pomeriggio. La donna ha chiamato immediatamente i soccorsi, ma gli operatori del 118 giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso e allertare i carabinieri della stazione di cervaro. I militari giunti sul posto hanno iniziato le indagini sospettando che possa essere una morte causata da un’overdose di stupefacenti. Una ipotesi sulla quale si dovrà esprimere il medico legale incaricato dalla procura della Repubblica.

18 Maggio 2009 1

A cavallo sulla linea Gustav ripercorrendo i luoghi della tragedia

Di redazione

Un manipolo di coraggiosi cavalieri ha messo in atto un’avventura che ha tutto il sapore di un’epica di altri tempi: ripercorrere a cavallo tutto il tracciato della cosiddetta “Linea Gustav”, che 65 anni fa tagliò l’Italia in due e lungo la quale due eserciti contrapposti si fronteggiarono per ben nove mesi con alterne vicende. Così 23 cavalieri sono partiti il 7 maggio da Ortona, sull’Adriatico, caposaldo della linea difensiva, per raggiungere il giorno 17 maggio Minturno, sulla costa del mar Tirreno. Il 14 -15 maggio sono saliti all’antica Abbazia di Montecassino, tragicamente violentata dalla guerra nel febbraio del 1944, dove sono stati accolti dall’abate Don Pietro Vittorelli che ha impartito loro la benedizione. La mattina del 15 maggio sono discesi a Cassino dove hanno fatto tappa preso il museo Historiale, luogo che oggi conserva e racconta la storia di quel triste periodo. Accolti dal sindaco di Cassino, Bruno Vincenzo Scittarelli, i cavalieri hanno fatto tappa al museo cogliendo l’occasione per visitarlo e quindi poter prendere direttamente coscienza della storia che loro stessi stanno facendo rivivere con la loro affascinante avventura equestre. Alla presenza del dott. Scorsone, presidente dell’ANTE, del sindaco Scittarelli, del responsabile del museo Giovanni D’Orefice è stata scoperta una targa collocata nel parco del museo a ricordo di questa giornata che di fatto inizia la serie di manifestazioni previste per la celebrazioni del 65° anniversario della liberazione. Il viaggio si conclude il 17 maggio con una analoga manifestazione che si terrà presso il Parco Archeologico di Minturnae.

12 Maggio 2009 1

Movida estiva, giro di vite della polizia sulla musica ad alto volume

Di redazione

Lotta alla movida del sabato sera. A Cassino, ieri sera, sono arrivate decine di segnalazioni alla polizia da part di cittadini che lamentavano un insopportabile frastuono proveniente da due adiacenti bar in viale Dante. Le due attività sembravano aver organizzato delle discoteche sui marciapiedi senza, ovviamente, le necessarie autorizzazioni. A mezzanotte le volnti della polizia sono passate per ammonire i titolari dei locali, all’una e mezza, l musica continuava e sono scattate due denunce per attività i discoteca senza le necessarie autorizzazioni. Un giro di vite, quello della polizia del commissariato di Cassino, diretto dal vice questore Gianfranco Simeone e coordinati sul campo dal sostituto commissario Enzo Pittiglio, che suona come un monito per le altre attività ristorative del centro che, in vista delle serate estive, potrebbero scegliere iniziative rumorose e poco gradite ai residenti, ma soprattutto che non rispettino il regolamento comunale.

16 Aprile 2009 0

“Quattro passi sulla linea Gustav”

Di redazione

Si svolgerà sabato 18 e domenica 19 aprile la ottava edizione di “Quattro Passi sulla Gustav” organizzata dall’Associazione Battaglia di Cassino, Centro Studi e Ricerche. Ad annunciarlo il Presidente Avv. Roberto Molle; “quest’anno sarà una edizione speciale in quanto ricorre il 65 anniversario della Battaglia di Cassino. I partecipanti, numerosi da ogni parte d’Italia ed anche dall’estero, visiteranno i luoghi più significativi della 4 Battaglia di Cassino nel maggio 1994”. Il sabato si andrà alle valde del Monte Maio e Cerasola, sopra Vallemaio, con la guida del Geom. Bruno Fargnoli, Presidente dell’Associazione Giudice Giovanni da Vallefredda; luoghi dell’attacco delle truppe coloniali Francesi, che si macchiarono di gravi violenze sulla popolazione civile. Il pomeriggio una interessante visita a Sant’Apollinare presso la Villa del Cav. Antonio Di Cicco, dove fu anche alloggiato un comando del Generale Kesserling. La domenica, invece, una escursione sui luoghi dove si immolò il Corpo di Spedizione Polacco, alle spalle dell’Abbazia di Montecassino. Per il programma completo e per le iscrizioni sito www.dalvolturnoacassino.it

16 Aprile 2009 0

Lettori scatenati sulla vicenda del sindaco Roscia

Di redazione

I commenti agli articoli relativi al terremoto politico (ed anche sociale) causato dalla condanna del sindaco Roscia ha generato una serie di velenosi batti e ribatti tra sostenitori del’ex primo cittadino e avversari. Un termomentro che indica come la “piazza” pontecorvese stia reagendo al fatto giudiziario senza precedenti nella città fluviale. Dalle testimonianze lasciate dai lettori si evince che a Pontecorvo sembra essersi innescatra anche una rivoluzione culturale che coinvolge la gestione della “cosa” pubblica. E’ scontro infatti tra chi sostiene che la città è in decadimento a causa della cattiva amministrazione, e chi, invece, sostiene che il mancato sviluppo sia stato causato dalla gente incapace di proporre. Ma, ancora prima, qualcuno si interroga sulla “giustificabilità” di trarre benefici, a maggior ragione se si è sindaco, nel momento in cui questi vengono proposti spontaneamente. Invitiamo i lettori a continuare il confronto mantenendo un profilo alto, cioè senza offendere gratuitamente, o insinuando fatti o cose non comprovate da condanne. Ricordiamo che il sindaco Roscia, oggi dimissionario, è stato condannato in primo grado a sei anni di galera e all’interdizione dai pubblici uffici. Ricordiamo anche che non si è colpevoli fino al terzo grado di giudizio, ma ricordiamo anche che sul primo cittadino è in corso un altro procedimento giudiziario, per molti aspetti simile a quello dal quale è scaturita la condanna.

15 Aprile 2009 0

Schianto sulla Casilina, muore una 74enne

Di redazione

Drammatico incidente mpoco dopo le 15 di oggi a Ferentino (Fr). Tre auto si sono scontrate sulla via Casilina e a perdere la vita è stata Ostiana F. 75 anni, di Colleferro. Oltre alla vittima, sono rimaste ferite altre due persone ed un bimbo di appena 5 mesi. Per lui solo pochi graffi ma la paura è stata enorme. I ferito sono stati trasportati all’Umberto Primo di Frosinone mentre la strada Casilina è rimasta chiusa al traffico per alcune ore per permettere ai carabinieri di effettuare i necessari rilievi.

29 Marzo 2009 0

Anziano agonizzante sulla strada

Di redazione

Lo hanno mtrovato riverso a terra in una pozza di sangue, in via Leonardo Filieri a Cassino. L’84enne è stato soccorso da un’ambulanza del 1118 allertata dai residenti della zona. Ieri l’uomo era in sella alla sua bicicletta ma alle 16 circa, una donna lo ha trovato agonizzante sulla strada. Le sue condizioni sono gravissime ma difficilmente sarà possibile stabilire se l’anziano si sia ferito cadendo da solo o se investito da un’auto pirata. Al momento è ricoverato in ospedale a Cassino.

18 Febbraio 2009 0

Un corto circuito sulla linea blocca i treni tra Cassino e Caserta

Di redazione

Traffico ferroviario in tilt, oggi, sulla tratta Cassino Caserta. A causa di un  cavo elettrico caduto tra le stazioni di Rocca d’Evandro e Vairano, si è generato un corto circuito che, alle 8,  ha costretto il blocco dei treni. Mentre le squadre tecniche dell’Enel lavoravano, per garantire i collegamenti Trenitalia ha istituito un servizio sostitutivo con autobus tra Vairano e Cassino. Il treno Espresso 837 da Bologna per Napoli ha percorso l’itinerario alternativo via Venafro con una maggiorazione dei tempi di viaggio di circa 50 minuti. Due treni regionali hanno registrato un ritardo di 90 minuti. Alle 10 il guasto è stato risolto e il traffico è tornato lentamente alla normalità.