Ex Campo Boario di via Verdi, iniziata la rimozione della montagna di rifiuti depositati da anni

18 Giugno 2010 Off Di Felice Pensabene

“Finalmente…!”, potremmo dire.  Dopo le  numerose segnalazioni compiute dal nostro  giornale, il comune di Cassino sta scrivendo la parola fine allo scempio dell’ex campo boario di via Verdi. Dopo il sequestro, da parte della Guardia di Finanza, della montagna di rifiuti che da anni avevano invaso il vecchio campo boario,  un pezzo della storia della nostra città nonchè uno dei pochi polmoni verdi della città, sta tornando ad avere il decoro che merita. Un tempo luogo di contrattazione degli allevatori di bestiame delle nostre zone, poi luogo per tanti anni della prestigiosa ‘Fiera di Cassino’ adesso luogo di incontro e di sede di molte associazioni cittadine, dai BoyScout, al circolo cinofilo “Club Amici del Cane”, alla sezione del CAI e del Soccorso Alpino, solo per citarne qualcuna, era in uno stato di degrado e abbandono senza pari per la presenza di quella notevole quantità e tipo di rifiuti a cielo aperto. E’, infatti, da alcuni giorni che ruspa e camion sono all’opera per rimuovere quella enorme e pericolosa quantità di ‘schifezze’. Un bel successo per il nostro giornale, che ha spesso denunciato la situazione, ma anche e, soprattutto, per la città di Cassino che, oltre, a veder eliminare la fonte di un serio pericolo per la salute dei suoi cittadini restituisce ad un luogo ‘storico’ della città la dignità ed il decoro che merita. Sabato 20 giugno, poi, ci sarà un motivo in più per festeggiare il ritorno al suo antico decoro l’ex campo boario, si svolgerà, infatti, 11a ‘Esposizione Regionale Canina’  organizzata dal circolo “Club Amici del Cane” e dal Gruppo Cinofilo di Frosinone.   

F. Pensabene