Incendia la casa finita all’asta giudiziaria e poi scappa, i carabinieri temono il suicidio

24 Novembre 2010 Off Di Comunicato Stampa

Ha dato fuoco ad una abitazione di sua proprietà prima che potesse essere ceduta in un’asta giudiziaria. Questa notte le fiamme si sono levate in un appartamento a Colli, frazione di Monte San Giovanni Campano. Il proprietario avrebbe appiccato le fiamme e poi è fuggito lasciando un biglietto alla figlia e i soldi per i regali di Natale ai nipoti. Si teme che l’uomo, un 64enne del posto che i carabineri stanno cercando, possa commettere un gesto disperato.

Condividi