Cassino, al “Climate Strike” migliaia di studenti della Città per lottare contro la distruzione del Pianeta

Cassino, al “Climate Strike” migliaia di studenti della Città per lottare contro la distruzione del Pianeta

27 Settembre 2019 0 Di felice pensabene

CASSINO – Una data importante, quella di oggi 27 settembre, in occasione del terzo sciopero globale per il clima che vedrà in tutte le piazze del Paese, insieme agli studenti, le lavoratrici e i lavoratori. Essere nelle piazze oggi significa non assistere inermi alla distruzione del Pianeta, rivendicare un cambiamento non più rinviabile dei modelli socio-economici, sollecitare investimenti capaci di realizzare la tutela ambientale e l’equilibrio del territorio, creando nuova e buona occupazione.

Cassino ed i suoi studenti, lavoratori, insegnanti non si è sottratta all’appuntamento. In migliaia hanno sfilato dal piazzale della stazione ferroviaria, lungo viale Dante per raggiungere il centro della città e confluire in piazza De Gasperi per ribadire con forza il loro impegno, la loro lotta contro i cambiamenti climatici, per una politica di tutela del territorio nazionale ed in particolare di quello locale. Una manifestazione in nome del loro diritto al futuro e della vivibilità del Pianeta, maturata nella consapevolezza che occorre fare della sostenibilità ambientale elemento centrale della conoscenza e che gli educatori sono determinanti per fornire gli elementi necessari a comprendere ed affrontare una crisi di vasta portata che influenzerà inevitabilmente la vita delle generazioni future.

Manifestare oggi, tutti insieme, uniti, significa far vivere nelle nuove generazioni la speranza di salvare il mondo e di renderlo migliore, per non rubare i loro sogni e il loro futuro, anche ai giovani della nostra Città.