REGIONE LAZIO / Sette milioni per 750 imprese atigiane

14 Novembre 2009 Off Di Comunicato Stampa

Sono 750 le imprese artigiane del Lazio vincitrici del bando per il finanziamento di interventi per investimenti produttivi, per il miglioramento della sicurezza nei luoghi di lavoro e la tutela ambientale e per l’assunzione di nuovo personale.
Lo ha reso noto l’Assessore alla Piccola e Media Impresa, Commercio e Artigianato della Regione Lazio, Daniele Fichera, al termine dell’incontro con le Associazioni di categoria ACAI – CASARTIGIANI – CNA E CONFARTIGIANATO, in cui ha illustrato i contributi regionali stanziati per le imprese artigiane.
Si tratta di un finanziamento di 7 milioni di euro, stanziato con un bando pubblicato lo scorso anno dall’Assessorato alla Piccola e Media Impresa, Commercio e Artigianato.
In particolare:
– 343 imprese artigiane riceveranno circa 4.700.000 € per interventi di supporto alla realizzazione di volume di investimenti pari a 20 milioni di euro;
– 49 imprese artigiane hanno ottenuto più di 500.000 € per investire sulla sicurezza dei luoghi di lavoro e per la tutela ambientale, a fronte di un volume di investimenti di quasi 3 milioni di euro;
– 346 imprese riceveranno un finanziamento di 1.750.000 € per l’assunzione di nuovo personale. Nello specifico questo finanziamento favorirà la creazione di ben 460 nuovi posti di lavoro.
«Si tratta – ha spiegato l’Assessore alla Piccola e Media Impresa, Commercio e Artigianato, Daniele Fichera – del più grande intervento di sostegno alle attività delle imprese artigiane del Lazio messo in campo dalla Regione negli ultimi 10 anni».
L’iniziativa è la prima attuazione della Legge Regionale 10/2007 (Testo Unico sull’Artigianato) proposto all’epoca dal Presidente Marrazzo e dall’Assessore De Angelis e approvata, a larga maggioranza, dal Consiglio Regionale.
Le 750 imprese vincitrici potranno accedere al finanziamento sottoscrivendo l’apposito atto di impegno presso Sviluppo Lazio e saranno in grado di ricevere matrialmente i fondi a partire dai primi mesi del 2010.
«Nel Lazio – ha continuato l’Assessore Daniele Fichera – le imprese artigiane occupano più di 300.000 addetti, cioè circa il 16% dell’occupazione totale garantita dal sistema produttivo regionale. Si tratta quindi di un settore cruciale per lo svilupppo economico, la creazione di occupazione e la fornitura di servizi ai cittadini ed alle imprese del Lazio».
Il bando premia chi investe nella ristrutturazione delle sedi di lavoro per renderele sicure ed efficienti e chi vuole sviluppare e modernizzare il sistema produttivo della propria impresa anche attraverso l’acquisto di macchinari e attrezzature. Ma allo stesso tempo premia chi si impegna per creare nuova occupazione.
«Nei mesi scorsi – ha precisato Fichera – abbiamo impresso una accelerazione perché l’impatto di questo rilevante volume di risorse avvenga in coincidenza con una fase cruciale per la ripresa del sistema produttivo».
A questo intervento si affianca il bando di prossima pubblicazione per i Comuni che si associano per la progettazione delle nuove aree artigianali.
Si tratta di un fondo di 700.000 € che mira ad individuare nuove aree di insediamento artigianale promuovendone la realizzazione e lo sviluppo.

Condividi