Velletri al voto, Paolo Fede: le battaglie politiche di Greci nel segno del civismo

Velletri al voto, Paolo Fede: le battaglie politiche di Greci nel segno del civismo

14 Febbraio 2018 Off Di Ermanno Amedei

VELLETRI – “Fare a gara tra i candidati a Sindaco tra chi è più civico, è un modo sicuro per riconsegnare Velletri a chi, in questi dieci anni, ha governato poco, male e senza avere a cuore lo sviluppo della città”.

Lo afferma in una nota Paolo Fede, candidato al consiglio comunale nella lista “Con Voi Per Velletri” che sostiene la candidatura di Giorgio Greci a Sindaco di Velletri, riprendendo le note del coordinatore del partito, Sergio Giri.

“Nel corso della consiliatura che sta arrivando a scadenza, Giorgio Greci ha lavorato con serietà e dedizione dai banchi dell’opposizione, sempre nell’interesse di Velletri e dei suoi cittadini”, continua Paolo Fede.
“Il suo profilo politico, svincolato da logiche di partito, è emerso chiaramente senza bisogno di appuntarsi al petto la medaglia di candidato civico, perché nel segno del civismo sono state tutte le sue battaglie in consiglio comunale, a partire da quella contro la realizzazione del mega impianto per lo smaltimento dei rifiuti in zona Lazzaria”. A
ggiunge Paolo Fede.
“Chi ha veramente a cuore Velletri non può che sposare il progetto “Con Voi Per Velletri”, che ha cominciato a lavorare per il bene della città da più di un anno, raccogliendo larghi consensi e realizzando un programma partecipato e condiviso con i veliterni.”
“Chi, invece, tenta di raccogliere consensi da trasformare in una pattuglia di consiglieri, rischia di consegnare ancora una volta Velletri a quei politici di professione, che hanno ridotto Velletri nelle pessime condizioni in cui si trova oggi”, conclude Paolo Fede della lista civica “Con Voi per Velletri”.

Condividi