Ordigni bellici tra i rifiuti a Velletri, trovati in un sacchetto due proiettili di mortaio

Ordigni bellici tra i rifiuti a Velletri, trovati in un sacchetto due proiettili di mortaio

26 Luglio 2019 0 Di admin

VELLETRI – Stavano ripulendo una piccola area adiacente alla fabbrica per la lavorazione del vetro quando hanno trovato una sacca contenente due proiettili di mortaio risalenti alla seconda Guerra Mondiale. A scoprire i pericolosi residuati bellici sono stati gli operai di una piccola azienda in via della Dracma a Velletri.

mercoledì pomeriggio alle 16 circa, l’area era stato quasi completamente sgomberata. Mancava solamente una piccola cisterna che conteneva un sacco insieme a pochissimo altro. Quando gli operai hanno aperto l’involucro, hanno notato i due manufatti in ferro capendo che si trattava di proiettili.

Delicatamente li hanno deposti ed hanno chiamato la polizia. Una volante del commissariato di Velletri diretto dal vice questore Liliana Galiani ha immediatamente raggiunto il luogo confermando la pericolosità degli oggetti. Per questo è stato tracciato un perimetro di sicurezza attorno ai due ordigni e sono stati allertati gli artificieri della polizia. La squadra arrivata da Roma ha identificato i due ordigni come proiettili di mortaio, uno di tipo fumogeno e l’altro, con tutta probabilità, di addestramento ma comunque entrambi pericolosi.

Trattandosi di residuati bellici, è stato necessario richiedere l’intervento degli artificieri dell’Esercito arrivati in tarda notte provvedendo a rimuoverli.