La Virtus Cassino chiude in bellezza la pre-stagione, battuto ancora Valmontone 93-91

La Virtus Cassino chiude in bellezza la pre-stagione, battuto ancora Valmontone 93-91

23 Settembre 2019 0 Di felice pensabene

Un’altra vittoria per i lupi cassinati, che, dopo la vittoria di martedì scorso contro il Basket Isernia, si impongono nuovamente sul parquet amico del PalaVirtus, con il punteggio di 93-91, nonostante le importanti assenze del playmaker titolare, Michele Magini, e dell’ala piccola da quintetto, Matteo Fioravanti.
Una Virtus, quella scesa in campo nel penultimo sabato di settembre, che non approccia nel migliore dei modi al match, subendo particolarmente l’energia e la verve agonistica della squadra di Righetti.
Un parziale mortifero ad inizio gara di 3-15 per gli ospiti, costringe dopo neanche 5 minuti di gioco, lo staff tecnico cassinate al time-out.
Cassino, dopo la pausa, con il passare dei minuti si sblocca e riesce a trovare con più continuità la via del canestro, chiudendo sul -8 la prima frazione, 15-23.
Nel secondo quarto, Valmontone, però, con Casale sugli scudi, riallunga nuovamente sugli avversari, con coach Vettese che è costretto nuovamente a chiamare ‘sospensione’. È una Virtus, tuttavia, in controtendenza rispetto al DNA solito delle formazioni costruite negli anni dal DS Manzari, una squadra caparbia, viva, unita, vogliosa di buttarsi su ogni pallone nonostante, è bene ricordarlo, si tratti solo di una gara amichevole.
Liburdi e compagni, dunque, strigliati a dovere, rientrano sul parquet e rosicchiano un altro punto agli avversari, andando all’intervallo lungo sul -7, 39-46.
È nel terzo periodo che Cassino trova la parità, guidata dal terzetto Liburdi, Lasagni, Rovere; il risultato è sul 63-63 prima dell’ultima frazione di gioco.
Il finale è di quelli al cardiopalmo, Valmontone scappa con Casale e Bisconti, ma la Virtus non ci sta, e nonostante l’uscita dai giochi di Lasagni per falli, MVP fino a quel momento del match, i giovani Manzo, Lauria e Puccioni non fanno in alcun modo sentire l’assenza della guardia titolare rossoblù, e guidati da un super Cecchetti, che alla fine scriverà ben 30 punti a referto, riescono a trovare nuovamente la parità.
Nell’ultimo minuto di gioco è l’asse Misolic-Casale a riportare sul +4 la formazione ospite, ma i punti di Manzo e Rovere al termine della gara, rimettono tutto in discussione. È Overtime al PalaVirtus, 81-81 il risultato.
Nel tempo supplementare, sono Rovere e Cecchetti a guidare la compagine di Vettese verso la vittoria, e nonostante qualche chiamata arbitrale rivedibile, gestiscono bene il vantaggio acquisito da inizio quarto e si portano a casa il match con il risultato di 93-91.
Le dichiarazioni a fine gara del DS Manzari: “Sono contento del risultato e dello spirito dei ragazzi in campo. Nonostante la gara amichevole, è stata partita vera, un match giocato su ritmi alti, dove entrambe le squadre ci tenevano per motivi diversi a portare la vittoria a casa. C’è tanto ancora da migliorare e da lavorare, ma sono fiducioso. Il valore e l’attaccamento alla maglia che hanno questi ragazzi, non l’ho mai visto in nessuna altra squadra che ho allestito negli anni. Questo mi fa ben sperare per il futuro, perché il gruppo è unito, si è creata una grande intesa con tutta la società e con lo staff tecnico, insomma ci sono tutti i presupposti per fare bene. Sono certo che questi ragazzi, con il tempo e con il lavoro in palestra, avranno l’intelligenza di colmare le lacune tecnico-tattiche che adesso ci sono. Penso che possiamo essere soddisfatti del pre-campionato disputato. Dovremo essere bravi questa settimana a caricare i ragazzi e a preparare bene la partita con Pozzuoli”.
Dopo la presentazione del roster avvenuta in piazza Labriola nella ‘Notte Bianca dello Sport’, riposo per i lupi virtussini, che riprenderanno gli allenamenti da lunedì pomeriggio. Primo appuntamento della regular season rossoblù, settimana prossima nell’anticipo del sabato alle ore 19.00, contro la Virtus Pozzuoli.

BPC Virtus Cassino – Virtus Valmontone = 93-91

BPC Virtus Cassino: Liburdi 12, Cecchetti 30, Rovere 18, Lasagni 21, Lauria 2, Manzo 6, Callara 4, Gambelli, Punzi, Pacitto, Montagner, Vorzillo.